Eziologia dell’asma

L’asma bronchiale è una patologia multifattoriale il cui sviluppo dipende dalla presenza di Fattori di rischio individuali che predispongono il soggetto alla malattia, creando un substrato su cui agiscono Fattori di rischio ambientali, i quali influenzano la suscettibilità all’insorgenza dell’asma in individui predisposti, ne causano le riacutizzazioni e determinano la persistenza dei sintomi. Le cause dell’asma possono essere molteplici. Si tratta di una patologia complessa caratterizzata da un’insieme di diversi fenotipi ciascuno dei quali dipendente da una diversa combinazione e interazione tra predisposizione individuale e fattori ambientali.

I fattori genetici
I fattori genetici condizionano il rischio di sviluppare asma in misura del 40-60%: un bambino con un genitore asmatico ha un rischio 3-6 volte superiore di sviluppare asma e di 10 volte con entrambi in genitori asmatici.
I fattori ambientali
I fattori ambientali sono importanti per determinare la sensibilizzazione e la reattività bronchiale, in particolare si dà rilievo al fumo di sigaretta, all’esposizione agli allergeni e alle polveri sottili (pm10 e inquinamento dell’aria).

Si distinguono 3 fasi progressive che portano allo sviluppo di asma allergica:

1. Atopia:

Predisposizione geneticamente determinata, caratterizzata da:

  • La tendenza a produrre IgE in quantità elevate o ridotte;
  • La tendenza a produrre IgG in quantità elevate o ridotte;
  • La tendenza al rilascio di istamina da parte dei basofili.

Sono ad essa correlate la familiarità per allergie, le IgE totali elevate, alcune manifestazioni somatiche (xerosi cutanea, facies tipica, occhi alonati, doppia piega palpebrale,ecc)

2. Sensibilizzazione:

Produzione di igE ed IgG specifiche nei confronti di specifici allergeni. Il tipo specifico di IgE ed IgG dipende dall’ambiente: l’esposizione condiziona il tipo di sensibilizzazione. Viene dimostrata con la Prick positività e CAP-RAST positività per allergeni alimentari e inalatori.

3. Allergia:

Presenza di manifestazioni cliniche (respiratorie e cutanee) correlate alle sensibilizzazioni, compatibili e di univoco rapporto di causalità.

 

 

 

 

 

 

 

Dopo aver letto le cause dell’asma, guarda anche quali sono i suoi sintomi classici.