Sintomi classici dell’asma

Subito dopo il contatto con l’allergene si potranno avere i “sintomi classici” dell’asma, che sono:

Tosse
Respiro sibilante (Wheezing)
Mancanza di fiato
Dolore o costrizione toracica

Questo avviene poiché le vie aeree sono particolarmente sensibili ed andranno incontro ad uno spasmo appena si respira un allergene. Questi sintomi immediati sono usualmente risolvibili con l’inalazione di un bronco dilatante per areosol (Ventolin= Salbutamolo).

Alcune ore dopo aver respirato l’allergene si potrà avvertire una seconda ondata di sintomi, questi saranno causati dall’infiammazione progressiva delle vie aeree. Il ritardo con cui si verificano determina la difficoltà di comprenderne subito la causa. L’utilizzo di un farmaco preventivo (tipo il cortisone inalatorio o l’antileucotrienico) serve ad evitare che tale reazione avvenga.

Altre manifestazioni cliniche associate all’asma sono rappresentate da: disturbi del sonno, limitazioni delle attività quotidiane, intolleranza all’esercizio fisico, e una maggiore predisposizione allo sviluppo di infezioni polmonari ricorrenti (bronchiti, polmoniti).

Sintomi classici dell’allergia

L’allergia è una reazione anomala dell’organismo verso una sostanza alla quale è sensibilizzato. La sostanza che è in grado di causare allergia è definita allergene.

L’allergia può causare svariati sintomi a carico di diversi organi:

NASO
      • Prurito nasale
      • Naso che cola
      • Starnuti frequenti
OCCHI
  • Prurito oculare
  • Lacrimazione
  • Iperemia congiuntivale
  • Occhi cerchiati/occhiaie
CUTE
  • Prurito cutaneo
  • Eczema (cute secca ed iperemica)
  • Orticaria
POLMONI
  • Respiro corto
  • Respiro sibilante
  • Tosse

 

Sintomi aspecifici

  • Mal di testa
  • Diarrea
  • Dolori di stomaco

Allergeni

Gli allergeni possono penetrare nel nostro organismo attraverso diverse vie:

  • Ingestione (per bocca): cibo, bevande, farmaci
  • Inalazione (per il naso): pollini, polvere, peli e forfore di animali, muffe

Gli allergeni inalati sono la causa più frequente di asma, mentre gli allergeni ingeriti possono causarlo raramente.

Allergia in pazienti con asma

Anche persone che non soffrono di asma possono essere allergici, ma coloro che soffrono di asma ed allergia avranno una sensibilità maggiore delle loro vie aeree in aggiunta agli altri sintomi di allergia. Nei pazienti che soffrono di asma gli allergeni causeranno iperemia, edema, e abbondante secrezione mucosa. Le vie aeree reagiranno immediatamente in seguito ad un contatto con l’allergene.